IVS Group e Cafim S.r.l. siglano un importante accordo strategico

//IVS Group e Cafim S.r.l. siglano un importante accordo strategico

IVS Group e Cafim S.r.l. siglano un importante accordo strategico

Un’importante notizia nel mondo di IVS Group: l’azienda infatti ha sottoscritto con Cafim S.r.l., holding della famiglia Caporali e azionista di controllo (con l’81%) del gruppo Liomatic, un importante accordo strategico, finalizzato alla creazione di un’unica realtà.

Liomatic è stata fondata da Paolo Caporali nel 1973, e da oltre 50 anni è uno dei principali operatori nel settore del vending, con sede a Perugia ed una presenza consolidata soprattutto nelle regioni dell’Italia centrale. Oggi il gruppo opera in Italia, Spagna, Portogallo e Germania e detiene partecipazioni di minoranza qualificate in altre importanti aziende italiane del vending. Il fatturato di Liomatic nel 2020 è stato di 109 milioni di euro.

L’unione delle due importanti realtà ha come obiettivo quello di condividere le migliori best practices che IVS e Liomatic hanno sviluppato grazie alla lunga esperienza nel settore. Dalla gestione operativa alla ottimale copertura dei territori di rispettiva presenza; dai più avanzati sistemi di Information Technology e di pagamento, all’applicazione dei migliori principi ESG, su cui Liomatic è stata uno dei precursori tra le aziende italiane nel settore del vending.

L’obiettivo strategico di questa operazione è quello di fornire alla clientela un servizio sempre più efficiente e di maggior valore, attraverso l’innovazione di prodotti e tecnologie, sfruttando le sinergie logistiche e distributive tra mercati esistenti e nuovi, nel settore in forte evoluzione della distribuzione alimentare specializzata, con un particolare attenzione alla filiera del caffè, che rappresenta un’eccellenza tipicamente italiana, conosciuta in tutta l’Europa.

Da questa unione nascerà un gruppo che nel 2020 ha sviluppato oltre 700 milioni di consumazioni e più di 1 miliardo nel 2019 pre Covid, con oltre 260.000 distributori installati, 3.400 dipendenti e una quota di mercato nel vending in Italia nell’ordine del 17-18%.

La famiglia Caporali, attraverso Cafim S.r.l., reinvestirà in IVS l’80% del corrispettivo pattuito, sottoscrivendo un aumento di capitale riservato in IVS Partecipazioni S.p.A. (azionista di controllo di IVS Group),  diventandone uno dei principali azionisti, con una partecipazione compresa dell’11% e il 13% circa. Paolo Caporali entrerà anche a far parte del consiglio di amministrazione di IVS Group.

2021-10-22T19:10:57+02:00 22 Ottobre 2021|